«

»

Ott 30

Final shutdown per il reattore Orphée a Saclay

Il 29 ottobre 2019, tra le 14:00 e le 14:30 è stato spento definitivamente il reattore Orphée di Saclay.

Diventato critico nel Dicembre del 1980, Orphée ha fornito per 38 anni neutroni ai 25 strumenti del Laboratoire Léon Brillouin (LLB) permettendo la pubblicazione di oltre un migliaio di lavori scientifici. Dopo il suo spegnimento, gli scienziati e i tecnici di LLB continueranno il loro lavoro con i neutroni presso Institut Laue-Langevin (ILL) a Grenoble (Francia), alla sorgente di neutroni Svizzera al Paul Scherrer Institute (PSI) a Villigen e nella costruzione dell’European Spallation  Source ESS a Lund, in Svezia.

Anche se previsto ormai da molti anni, lo spegnimento di Orphée e la conseguente chiusura di LLB come facility per esperimenti di scattering di neutroni priverà di un’altra importante struttura la neutronica europea. In ottica italiana, questo shoutdown rende ancora più importante il mantenimento degli accordi e delle collaborazioni in atto per preservare il know-how della Comunità.

Ulteriori info sono disponibili a questo link: http://www-llb.cea.fr/en/Phocea/Vie_des_labos/News/index.php?id_news=7680